Homebridge Corner Le Rubriche di Mr Apple

HomeBridge Alexa: Come avere HomeKit sui dispostivi Alexa

Maggio 15, 2019 3 min read

HomeBridge Alexa: Come avere HomeKit sui dispostivi Alexa

Reading Time: 3 minutes

Dopo aver integrato il nostro sistema di allarme, oggi vediamo come configurare il plugin HomeBridge Alexa.

homebridge Alexa

Continuano le nostre guide dedicate alla domotica: abbiamo già avuto modo di vedere svariate integrazione.

Oggi vedremo come poter esportare tutti i dispositivi presenti sull’applicazione Casa direttamente sui dispositivi Amazon Alexa.

Prima di proseguire, alcune informazioni:

  • I dispositivi supportati dal plugin sono tantissimi. Ma non tutti quelli presenti in Homekit potranno essere visti da Alexa.
  • • Sui dispositivi Amazon deve essere installata la relativa skill.
  • • E’ necessaria la registrazione al sito www.homebridge.ca.

Vediamo ora come poter avere i nostri dispositivi su Alexa, tramite il plugin di HomeBridge.

CREARE UTENZA WEB

La prima cosa da fare, come indicato in precedenza, sarà quella di creare una utenza su homebridge.ca.

I dati di login, infatti, saranno necessari per la corretta configurazione del plugin.

Per farlo, andate sul sito e fate click su “register“.

Il form di registrazione risulta essere estremamente basilare: dovremo unicamente creare il nome utente e la password.

Fatto questo passaggio, memorizzate i dati di accesso.

I dati, infatti, dovranno essere utilizzati anche per la configurazione della skill.

INSTALLIAMO HOMEBRIDGE ALEXA

Avviamo, come sempre, il nostro terminale.

Dal prompt dei comandi digitiamo:

Ed attendiamo il completamento dell’operazione.

homebridge Alexa

CONFIGURAZIONE PLUGIN

Completato il processo di installazione, dovremo, come sempre, procedere alla sua configurazione.

Per farlo, aprite il vostro config.json ed aggiungete la sezione destinata al plugin.

La configurazione indicata è la base per poter far funzionare il plugin.

La voce “pin” deve essere indicata solo nel caso in cui abbiate cambiato il pin di default.

Nel caso in cui non sia stato modificato può essere omesso.

Anche la voce “refresh” può essere omessa: il tempo predefinito è di 15 minuti, come indicato nell’esempio.

Queste sono solo i parametri minimi da utilizzare: il plugin prevede moltissime opzioni.

Per il dettagli del plugin, vi suggeriamo di visitare la pagina ufficiale.

Ricordate di riavviare la vostra istanza di HomeBridge, per poter caricare la nuova configurazione.

INSTALLAZIONE DELLA SKILL AMAZON

Una volta completati tutti i passaggi, dovremo installare la relativa skill.

Per farlo, aprire l’applicazione Alexa e, nelle skill, cercate HomeBridge.

Una volta trovata, installatela, collegatela all’account precedentemente creato ed effettuate il discovery.

Se tutto sarà stato fatto a dovere, nella sezione dei dispositivi verranno visualizzati tutti i nostri prodotti HomeKit.

CONCLUSIONI SU HOMEBRIDGE ALEXA

Il plugin rappresenta un’ottima soluzione per portare HomeKit su Alexa.

In attesa di avere HomePod anche in Italia, potremo chiedere ad Alexa di effettuare le operazioni che normalmente facciamo fare a Siri.

Siamo così giunti al termine di questa nuova guida su HomeBridge.

Alla prossima.

Sistemista Unix. Appassionato di tecnologia. Amante della domotica. Datemi Siri e vi controllerò la casa!

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami