iPad iOS 11 in ambito lavorativo

iOS 11 in ambito lavorativo: la nostra prova

iOS 11 in ambito lavorativo può trasformare i nostri iPhone ma soprattutto iPad in degni rivali dei PC o Mac? iOS 11 è stato rilasciato da Apple qualche giorno fà per gli iPhone ed iPad supportati; come ci si aspettava questo nuovo sistema operativo è stato scaricato da tantissimi utenti Apple entusiasti delle nuove funzionalità sfruttabili soprattutto in ambito iPad.

iOS 11 in ambito lavorativo iPad

Ma questo sistema operativo è davvero rivoluzionario e grazie a questo il tablet Apple può diventare un sostituto del computer Mac o Windows che sia, utilizzandolo anche in ambito lavorativo?

Premesso che ciò che leggerete in questo articolo è frutto delle mie impressioni personali vediamo di analizzare per bene questo iOS, cercando di carpirne le potenzialità, per un utilizzo in ambito lavorativo.

Con l’uscita in commercio degli iPad Pro, sia quello da 12 ma anche quello da 10,5’ e da 9,7’, la casa di Cupertino per contrastare la rivale Microsoft ed il suo Surface ha sempre dichiarato che il suo tablet avrebbe ben presto soppiantato, non in ambito assolutamente professionale, l’uso del PC. Già i Surface Microsoft avendo anch’essi come sistema operativo il Windows svolgevano egregiamente questo compito permettendo all’utente di utilizzare il tablet come un vero PC. Apple quindi ha prodotto i modelli Pro per avvicinarsi sempre più ad un utilizzo più complesso e più produttivo sia in ambito lavorativo che non. Ma fino a qualche giorno fà il vecchio iOS ne inficiava l’utilizzo con l’uscita del nuovo iOS quindi le cose sono cambiate?

Possiamo affermare che la risposta è in parte affermativa, con il nuovo iOS l’iPad Pro In particolare  grazie anche al supporto dell’Apple Pencil, diventa un degno sostituto del PC; almeno non in ambito professionale, mi riferisco ad esempio a tutti coloro i quali lavorano nel campo dell’editing fotografico e di montaggio video. Ma a tal proposito tralasciando le app native di Apple e rivolgendosi ad app di programmatori esterni anche qui si possono ottenere ottimi risultati sopratutto su iPad Pro da 12’ dove le dimensioni del tablet aiutano.

Analizziamone quindi i pregi di questo nuovo sistema operativo mettendone in luce i miglioramenti, ma anche gli eventuali difetti  che ne permettono l’utilizzo in ambito lavorativo.

La nuova app file è la svolta di iOS 11 in ambito lavorativo

iOS 11 in ambito lavorativo File

Con iOS 11 Apple ha introdotto la nuova app file, che rappresenta su tablet l’app Finder presente sui Mac. Con quest’app è possibile visionare ed utilizzare tutti i vari tipi di file presenti nel vostro tablet e grazie alla nuova funzione drag and drop, presente nel nuovo iOS 11, è possibile trascinare un file, che sia foto o altro, direttamente in un altra app,in funzione contemporaneamente alla stessa tramite split view,come  un editor di testo, una mail un note etc.  Questa app funziona egregiamente con tutto ciò che riguarda l’universo Apple, quindi da qui, aprendo magari in split view l’email è possibile trascinare ad esempio un file di Pages o di Keynote; purtroppo almeno al momento non funziona con tutti i file presenti, ad esempio se io dovessi trascinare una foto modificata presente, nel mio caso, nella cartella Pixelmator non è possibile fare questa operazione, si spera quindi che i vari programmatori di app implementino nei loro programmi l’interattività con quest’app.

All’interno del iCloud Drive è possibile anche creare cartelle personalizzate, per organizzare al meglio i vostri file.

Possiamo affermare dunque che non siamo ai livelli del Finder del Mac, ma quest’app è un primo passo alla gestione immediata dei file con la speranza che con i prossimi iOS diventi sempre più funzionale.

La nuova barra dock

Con iOS 11 Apple ha introdotto una nuova barra dock, che riprende le funzionalità della barra presente nel Mac. É possibile infatti richiamata la barra trascinare le icone presenti nella home per poterle utilizzare in contemporanea ad altre app aperte. La barra è perfettamente personalizzabile ed in questa tramite trascinamento è possibile inserire tutte le app che servono. Il numero delle app da inserire varia a asecondo del tipo di iPad, in particolare nel Pro da 10,5’ possono essere inserite tredici app più tre app aperte di recenti.

Se utilizzate una tastiera esterna durante le vostre sezioni di lavoro, potrete immediatamente richiamare la dock con la combinazione di tasti alt-cmd-D

iOS 11 in ambito lavorativo iPad home

La nuova funzione drag and drop

La vera innovazione apportata dal nuovo iOS, che effettivamente amplia l’utilizzo del devices ad un utilizzo più professionale è sicuramente la funzione che drag and drop. Grazie infatti a questa nuova funzione è possibile trascinare un immagine nell’album foto o un immagine presa da internet all’interno d esempio di un file di testo o all’interno di una mail; è possibile anche trascinare un file pdf o di testo all’interno di una mail.

Considerando queste innovazioni possiamo dire che Apple ha fatto passi da giganti per rendere il suo tablet un sostituto del computer, ma ancora la limitazione di alcune app native , mi riferisco in particolare a quelle di editor fotografico e di montaggio video risultano ancora molto limitate se paragonate alle rispettive app presenti su Mac. In aiuto possono venire app di terze parti che svolgono egregiamente queste funzioni. A tal proposito consiglio per il ritocco fotografico Pixelmator, un app che nello store ha un costo di solo €5,49, ma che implementa tantissime funzioni sia grafiche che di editor per migliorare le foto. Per quanto riguarda il montaggio video personalmente utilizzo Pinnacle Studio Pro, trattasi dell’app realizzata per device iOS dai produttori del conosciuto programma di montaggio video per PC. Nello store quest’app ha un costo di € 13,99 ma le funzionalità che introduce per il montaggio video sono superiori rispetto a quelle dell’app nativa iMovie.

Ovviamente nello store vi sono app ancora più complete come il Luma Fusion, che ci permette di editare montare video ad un costo di € 21,99. Per quanto riguarda il ritocco fotografico un app molto completa, da utilizzare anche per editor professionale è Affinity Photo, disponibile in App Store al costo di € 21,99.

Per mostrarvi un possibile utilizzo del nuovo iOS in ambito lavorativo potete visionare questo video esplicativo.

Concludendo posso affermare che con le innovazioni apportate da iOS 11 in ambito lavorativo  e con le giuste app, l’iPad almeno in mobilità può, a mio giudizio, diventare un valido sostituto del computer in generale. Abbiamo in oltre notato che non siamo stati gli unici a notare delle sostanziali migliorie ma anche noti blog come, iLounge in questo articolo, hanno messo in evidenza solo aspetti positivi di questo software tanto discusso.

 

Articoli Suggeriti

Condizionatore d’aria HomeKit: integrarlo co... In questo nuovo articolo vedremo come avere un condizionatore d'aria HomeKit, integrandolo in HomeBridge sfruttando il nostro BroadLink.Nel p...
Le App in offerta del giorno 19/07/19 di Mr.Apple Con questa nostra rubrica crediamo fortemente di potervi rendere felici. Grazie a questa infatti metteremo in evidenza le app disponibili al download...
Come cambiare il nome agli Airpods in pochi passag... Volete cambiare il nome degli AirPods? Puoi sostituirlo in modo rapido direttamente dall'app Impostazioni dell'iPhone o dell'iPad con il quale è sinc...
It’s Show Time: Apple va in scena con nuovi ... L'evento Apple si è ufficialmente concluso ed eccoci qui con le nostre riflessioni. Nel nostro articolo di qualche giorno fa parlammo di come Apple s...
App in offerta di Mr.Apple del giorno 24/12/2018 Eccoci qui con la nostra nuova Rubrica chiamata “ App in offerta di Mr.Apple “, dove metteremo in evidenza le app disponibili al download per il mondo...
Le App in offerta del giorno 11/10/19 di Mr.Apple Con questa nostra rubrica crediamo fortemente di potervi rendere felici. Grazie a questa infatti metteremo in evidenza le app disponibili al download...

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami