iOS 11 è

iOS 11 è installato sul 38,5% degli iDevices

iOS 11 è installato su un vasto numero di dispositivi nonostante sia uno dei sistemi operativi più amati e odiati allo stesso tempo. Questa affermazione è data soprattutto dal disaccordo continuo che si trova sul web. Se da un lato troviamo le migliorie tecniche e grafiche, dall’altro lato troviamo un calo drastico della batteria. Sono davvero tantissime le persone sul web che lamentano problematiche con iOS 11 e ciò vuol dire che Apple abbia instaurato un buon rapporto di fiducia con l’utente ma che in qualche modo stia già rovinando questo stesso.

iOS 11 è installato su molti iDevices

Quando Apple presentò e rilasciò iOS 11 mise in evidenza tutte le sue caratteristiche migliori trascurandone delle altre. Quello che ha fatto storcere maggiormente il muso agli utenti è l’aver promesso una migliore durata della batteria e dei processi ma l’aver mantenuto davvero poco delle sue promesse.

Due settimane dopo aver rilascio il nuovo sistema operativo è stato scoperto che iOS 11 è installato sul 38,5% dei dispositivi iOS secondo i dati raccolti dalla società di analisi Mixpanel. Dalla settimana scorsa l’adozione di iOS 11 è salita di circa 10 punti percentuale, indubbiamente un ottimo risultato per Apple considerando che solo nella prima settimana è stato installato su circa il 25,28% dei dispositivi.

I tassi di adozione però, in realtà, sono stati più bassi rispetto a quelli di iOS 10 durante lo stesso periodo dell’anno scorso. Dopo due settimane (circa) dal rilascio di iOS 10 nel settembre del 2016 l’aggiornamento era stato scaricato e installato sul 48,16% dei dispositivi, lasciando indietro, dunque, iOS 11 di circa il 10%.

Non è ancora molto chiaro il motivo per cui il tasso abbia un distacco cosi netto rispetto all’anno scorso anche se, in base ai vari forum sul web, è stato riscontrato un grande tasso di disaccordo soprattutto in ambito di batteria e dell’assenza di alcune funzioni che Apple aveva promesso nel nuovo aggiornamento che però tutt’ora mancano, come ad esempio il nuovissimo i messaggi di iMessage condivisi sul cloud o l’assenza di Apple Pay Cash.

In tutte queste analisi non è stato preso in considerazione solo il passaggio da iOS 10 ad iOS 11 ma anche eventuali “non passaggi” causati da hardware troppo obsoleti o spazio di memoria troppo ridotto per, eventualmente, eseguire l’upgrade del sistema operativo.

[Via]

[amazon_link asins=’B06XS99YMS,B01ANERDRU,B010S9M3L6′ template=’ProductCarousel’ store=’mrapple0a-21′ marketplace=’IT’ link_id=’3b9feea8-b018-11e7-8e81-27b2f6431ed3′]

Articoli Suggeriti

Le App in offerta di Mr.Apple del giorno 15/06/201... Eccoci qui con la nostra nuova Rubrica chiamata “ App in offerta di Mr.Apple “, dove metteremo in evidenza le app disponibili al download per il mondo...
Quando usciranno le nuove AirPods 2 ? Dopo l'evento di ieri in cui è stato presentato il nuovissimo iPhone X insieme ad altri upgrade dei dispositivi più utilizzati del mondo Apple, sono s...
App in offerta di Mr.Apple del giorno 22/03/2019 Eccoci qui con la nostra nuova Rubrica chiamata “ App in offerta di Mr.Apple “, dove metteremo in evidenza le app disponibili al download per il mond...
Plotagraph, l’app incredibile per animare le... Quante volte vi è capitato di pensare dopo aver fatto degli scatti con la vostra Action Cam o con il vostro iPhone che sarebbe stato bello animarli? I...
Comprimere in Zip con l’app Files nativa L'iPhone e l'iPad hanno sempre avuto dei grandi limiti da un punto di vista lavorativo come l'impossibilità di comprimere documenti in Zip con l'app F...
App in offerta di Mr.Apple del giorno 20/05/19 Eccoci qui con la nostra nuova Rubrica chiamata “ App in offerta di Mr.Apple “, dove metteremo in evidenza le app disponibili al download per il mond...

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami