iPad iPhone News

iOS 11 è installato sul 38,5% degli iDevices

Ottobre 4, 2017 2 min read

iOS 11 è installato sul 38,5% degli iDevices

Reading Time: 2 minutes

iOS 11 è installato su un vasto numero di dispositivi nonostante sia uno dei sistemi operativi più amati e odiati allo stesso tempo. Questa affermazione è data soprattutto dal disaccordo continuo che si trova sul web. Se da un lato troviamo le migliorie tecniche e grafiche, dall’altro lato troviamo un calo drastico della batteria. Sono davvero tantissime le persone sul web che lamentano problematiche con iOS 11 e ciò vuol dire che Apple abbia instaurato un buon rapporto di fiducia con l’utente ma che in qualche modo stia già rovinando questo stesso.

iOS 11 è installato su molti iDevices

Quando Apple presentò e rilasciò iOS 11 mise in evidenza tutte le sue caratteristiche migliori trascurandone delle altre. Quello che ha fatto storcere maggiormente il muso agli utenti è l’aver promesso una migliore durata della batteria e dei processi ma l’aver mantenuto davvero poco delle sue promesse.

Due settimane dopo aver rilascio il nuovo sistema operativo è stato scoperto che iOS 11 è installato sul 38,5% dei dispositivi iOS secondo i dati raccolti dalla società di analisi Mixpanel. Dalla settimana scorsa l’adozione di iOS 11 è salita di circa 10 punti percentuale, indubbiamente un ottimo risultato per Apple considerando che solo nella prima settimana è stato installato su circa il 25,28% dei dispositivi.

I tassi di adozione però, in realtà, sono stati più bassi rispetto a quelli di iOS 10 durante lo stesso periodo dell’anno scorso. Dopo due settimane (circa) dal rilascio di iOS 10 nel settembre del 2016 l’aggiornamento era stato scaricato e installato sul 48,16% dei dispositivi, lasciando indietro, dunque, iOS 11 di circa il 10%.

Non è ancora molto chiaro il motivo per cui il tasso abbia un distacco cosi netto rispetto all’anno scorso anche se, in base ai vari forum sul web, è stato riscontrato un grande tasso di disaccordo soprattutto in ambito di batteria e dell’assenza di alcune funzioni che Apple aveva promesso nel nuovo aggiornamento che però tutt’ora mancano, come ad esempio il nuovissimo i messaggi di iMessage condivisi sul cloud o l’assenza di Apple Pay Cash.

In tutte queste analisi non è stato preso in considerazione solo il passaggio da iOS 10 ad iOS 11 ma anche eventuali “non passaggi” causati da hardware troppo obsoleti o spazio di memoria troppo ridotto per, eventualmente, eseguire l’upgrade del sistema operativo.

[Via]

[amazon_link asins=’B06XS99YMS,B01ANERDRU,B010S9M3L6′ template=’ProductCarousel’ store=’mrapple0a-21′ marketplace=’IT’ link_id=’3b9feea8-b018-11e7-8e81-27b2f6431ed3′]

Amante della Mela sin da quando ha avuto modo di mettere mano sul primo iPod. In seguito, dopo aver conseguito studi classici, ha iniziato a studiare Informatica sia all'università che da autodidatta e ha sempre lavorato in ambito prettamente informatico. Appassionato di Rumors, Notizie e recensore di App e Accessori tecnologici. Beta Tester all'occorrenza.

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami