Nvidia GeForce Now mac

Nvidia GeForce Now ed il Mac diventa un pc da gioco virtuale

Avete mai pensato di utilizzare il vostro Mac come se fosse un pc virtuale da gioco, tutti questo, sarà possibile grazie a Nvidia Geforce Now per Mac. Tutto questo sarà possibile soprattutto ai supporti esterni che i produttori di terze parti realizzeranno in seguito al rilascio dell’SDK da parte di Apple durante i WWDC del 2017.

Nvidia GeForce Now Mac e pc

Questo servizio di streaming di Nvidia Geforce è stato presentato per la prima volta al CES nel gennaio scorso; ed ora in America è stata rilasciata la versione beta, per poterne provare e testare le funzionalità.

Queste le parole rilasciate direttamente da Nvidia per descrivere il servizio su Mac

Portate i tuoi giochi preferiti PC * alle impostazioni massime, con framerati lisci, tutti alimentati da GPU GeForce® GTX nel cloud. Tutto quello che serve è una buona connessione a Internet, il servizio attualmente è disponibile in Nord America. Attualmente, la beta gratuita è disponibile solo per gli utenti Mac. Unisciti alla nostra lista di attesa per essere avvisati quando GeForce NOW per Mac diventa disponibile in nuove regioni e quando viene rilasciata la versione PC.

Il sito 9TO5MAC come riportato nel suo articolo ha potuto provare direttamente al CES l’ Nvidia GeForce Now ed è rimasto impressionato di come funzionassero Witcher3 su un Mac e Rise of Tomb Raider su un Mac Book Air, due giochi che sicuramente non sono avari di risorse grafiche.

Queste le parole dell’inviato del sito Ben Schoon per descrivere le sue impressioni :

Più impressionante, tuttavia, è la performance di GeForce Now su Macbook Air. Nella  vecchia macchina meno potente è stato caricato  Rise of the Tomb Raider , e il gioco è stato giocato senza un singolo singhiozzo nonostante sia nelle impostazioni più alte. Inutile dire che ciò era abbastanza impressionante.

Tuttavia, questo servizio non è perfetto. GeForce Now richiede un po ‘di tempo per caricare completamente, ma Nvidia ha menzionato che sta lavorando per accelerare le cose. Attualmente, il caricamento di Rise of the Tomb Raider dal servizio via Steam richiede circa 1-3 minuti. Tutto dipenderà naturalmente dalla connessione a Internet e si raccomanda una connessione Ethernet.

Nvidia con l’Nvidia GeForce Now sta promuovendo il famoso Battlegrounds di Playerunknown che non è ancora disponibile per Mac. Tuttavia, ci sono molti altri titoli supportati tra cui alcuni dei titoli Call of Duty, Destiny 2 beta, Diablo III, League of Legends e Rocket League tra gli altri.

Sicuramente trattasi di un servizio interessante che aprirà ulteriormente il Mac all’universo ludico, aspettiamo che questo servizio sia disponibile anche in Europa per poterlo provare.

[Via]

 

[amazon_link asins=’B01N9C2X0X,B00QNG7D96,B00QQ4EZNM’ template=’ProductCarousel’ store=’mrapple0a-21′ marketplace=’IT’ link_id=’29f13366-b0bd-11e7-9d0f-6949934b71e2′]

Articoli Suggeriti

iPad mini 5: tutto ciò che sappiamo finora I report indicano che Apple sta preparando un nuovo mini iPad 5 per il 2019. Questo sarà il primo aggiornamento del tablet da 7,9 pollici dal 2015 e ...
Ricarica wireless veloce: iOS 11.2 finalmente la s... Dopo tantissima attesa e lamentele, dopo avervi parlato delle nostre prime impressioni dell'iPhone X, finalmente Apple si è decisa ad attivare una del...
Series 4: il nuovo Apple Watch al debutto domani? Siamo ormai a ridosso del grande evento.Abbiamo Parlato del futuro iPhone Xs ma ora vediamo le possibili novità per lo smart watch di casa Apple: Seri...
3D Foto su Facebook, con iPhone adesso si può! I rumors di Aprile sul 3D foto di Facebook sono diventati realtà. Da qualche settimana, infatti,  troviamo disponibile la nuova funzionalità dedicata ...
Jony Ive parla del nuovo iPhone X e dei tempi di r... Ormai manca davvero poco al giorno in cui partiranno i preordini per il nuovo iPhone X, l'iPhone dal design rivoluzionario che sconvolgerà, stando all...
Peggiori password del 2017: “123456” e... Da quando il mondo ha iniziato ad interfacciarsi con il mondo degli smartphone (dopo naturalmente l'avvento di internet) ha avuto a che fare da subito...