News

Peggiori password del 2017: “123456” e “Password”

Dicembre 20, 2017 2 min read

Peggiori password del 2017: “123456” e “Password”

Reading Time: 2 minutes

Da quando il mondo ha iniziato ad interfacciarsi con il mondo degli smartphone (dopo naturalmente l’avvento di internet) ha avuto a che fare da subito con uno dei problemi più grandi dell’umanità: le password. Con gli anni gli utenti frequentatori di qualsiasi sito web provvisto di login hanno dato svago al peggio della loro creatività permettendo cosi di stilare, in base a degli studi e al rilascio di informazioni private sul web, una vera e propria lista delle peggiori password del 2017.

peggiori password

SplashData ha oggi pubblicato una sua lista annuale delle peggiori password dell’anno utilizzando i dati estratti da oltre cinque milioni di password che sono state rilasciate sul web dagli hacker nel 2017 in seguito a cyber attacchi. Nonostante questa lista venga aggiornata di anno in anno, quello che preoccupa maggiormente è che gli utenti continuano ad usare password segnalate già precedentemente come ad esempio “123456” o “Password“.

Naturalmente quelle sopra scritte non sono le uniche peggiori password del 2017 ma abbiamo anche password come “12345678“, “qwerty“, “12345“, “123456789“, “letmein“, “1234567“, “football” e “iloveyou“. Anche “Monkey“, “123123” e “starwars” sono entrate nella lista quest’anno facendo comprendere quanto gli utenti non si preoccupino minimamente della propria sicurezza. Le password composte da una singola parola o da una stringa di numeri consecutivi sono molto pericolose perché sono facili da indovinare.

A tal proposito si è espresso Morgan Slain, CEO di SplashData:

“Sfortunatamente, mentre il nuovo episodio della serie potrebbe trarne un grande vantaggio, ‘starwars’ è una password molto pericolosa da usare. Gli hacker usano termini comuni dalla cultura al pop per arrivare agli sport per rubare dati sensibile all’utente preso d’attacco ignaro della gravità dell’errore commesso.”

Poiché la violazione dei dati sensibili all’utente è ormai un’attività molto praticata sul web è assolutamente essenziale e necessario modificare la propria password con una abbastanza complessa composta da più parole casuali o più numeri. È altrettanto essenziale non usare la stessa password per più account.

In passato, inoltre, vi abbiamo parlato di come il sistema operativo Apple vi aiuti con la memorizzazione delle password (soprattutto per chi ama usare password complesse e sicure) e vi permetta anche di visualizzare le password di ogni singola applicazioni andando nella giusta sezione delle impostazioni. Esistono comunque altri modi di conservare le password tramite applicazioni apposite come 1Password, LastPass o SplashID.

[Via]

Amante della Mela sin da quando ha avuto modo di mettere mano sul primo iPod. In seguito, dopo aver conseguito studi classici, ha iniziato a studiare Informatica sia all'università che da autodidatta e ha sempre lavorato in ambito prettamente informatico. Appassionato di Rumors, Notizie e recensore di App e Accessori tecnologici. Beta Tester all'occorrenza.

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami