Apple rilascia Apple Pay Cash per tutti i dipendenti in iOS 11.1

Apple Pay cash, per chi non lo sapesse, è un nuovo servizio integrativo ad Apple Pay, che permette di ricevere ed inviare denaro semplicemente attraverso l’apposita app per iMessage.  Vi parlammo di alcuni rumors che affermavano un rilascio imminente di tale servizio e a quanto pare non manca poi cosi tanto. Questa funzione è particolarmente attesa perché permette di usare il servizio di pagamento in stile PayPal su tutti i dispositivi anche senza avere necessariamente una carta di credito o debito che supporta tale servizio.

Apple Pay Cash Card

In questo articolo su Apple Pay Cash vi parlammo di come delle voci interne ad Apple fossero uscite dalle grandi mura sorvegliate di Cupertino per far vedere questa funzione all’opera con qualche piccolo screenshot. Successivamente si inizio a sospettare che iOS 11.1, una volta rilasciato, potesse essere aggiornato in remoto (proprio come Apple Pay) per essere disponibile gradualmente nel giro di pochi mesi in tutti i paesi.

Apple oggi ha invitato tutti i suoi dipendenti Apple, nei vari Apple Store del mondo, a scaricare la beta di iOS 11.1 per poter iniziare a testare in anteprima la funzione Apple Pay Cash direttamente su iMessage. I dipendenti per poter usufruire e testare questo servizio dovranno installare un certificato interno sul proprio iPhone o Apple Watch (entrambi compatibili) per provare questa nuova estensione di Apple Pay.

La fuga di notizie di questi giorni ha fatto emergere sul web nuovi screenshot del processo per avviare la configurazione dei propri dispositivi tramite le impostazioni che richiede agli utenti di fornire un nome completo, un indirizzo, un codice della propria carta di riconoscimento e la propria data di nascita. In ambito di sicurezza parrebbe che Apple utilizzerà un servizio di verifica dei dati di cui non sappiamo ancora il nome.

Apple Pay Cash impostazioni

Apple Pay Cash è stato rivelato al mondo intero durante il WWDC del 2017 e questo permetterà il pagamento dei propri debiti nei confronti di una persona avente iMessage per mezzo di un messaggio. I soldi ricevuti vengono convertiti in una carta digitale chiamata Apple Pay Cash che potrà essere utilizzata sia per pagare online che per pagare dal vivo attraverso un POS.

Ricordiamo, inoltre, che Apple Pay Cash deve ancora fare il suo debutto nella versione per sviluppatori e nella versione Pubblica della beta di iOS 11.1 anche se sospettiamo che verrà rilasciata molto presto e che verrà successivamente rilasciata al pubblico tra fine Ottobre e inizi Novembre.

[Via]

[amazon_link asins=’B014H2N7DI,B06XGC5KD4,B0743577RN’ template=’ProductCarousel’ store=’mrapple0a-21′ marketplace=’IT’ link_id=’756673d7-b0bf-11e7-8ea3-1dbbadd120ec’]

Articoli Suggeriti

Password in iOS 11: ecco come trovarle Quante volte vi sarà capitato di aver davvero bisogno dell'account e della password per accedere a qualche sito ma purtroppo non vi è mai balenato per...
Sistema di stabilità su Apple Car: il futuro dell&... Project Titan, se ne parla ormai da qualche tempo, anche se la iCar di Apple non è stata ancora presentata. Si è parlato di un acquisto di Tesla da p...
Tutti i prodotti Apple acquistabili su Amazon con ... Ormai sembra che la guerra fredda tra Amazon e Apple si sia del tutto conclusa. La prima vera fase di scongelamento, se cosi possiamo definirla, è in...
Evento Apple del 25 Marzo: It’s showtime Apple ha confermato l'evento Apple del 25 marzo di cui tanto si è vociferato, ma naturalmente, di cosa si parlerà e quindi cosa verrà presentato. In ...
Ehi Siri su Mac: come attivarla e farci riconoscer... Gli utenti Apple possono abilitare "Ehi Siri" sul Mac, per consentire l'attivazione vocale dell'assistente virtuale. Questa è molto simile alla medes...
App in offerta di Mr.Apple del giorno 24/04/19 Eccoci qui con la nostra nuova Rubrica chiamata “ App in offerta di Mr.Apple “, dove metteremo in evidenza le app disponibili al download per il mond...

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami