iPad iPhone Mac News

GarageBand di Apple, l’app che governa la musica moderna

Marzo 21, 2019 2 min read

GarageBand di Apple, l’app che governa la musica moderna

Reading Time: 2 minutes

“L’applauso dei musicisti per il Garageband di Apple – che quest’anno celebra il suo 15 ° compleanno, umilmente, spesso nell’ombra mediatica di molti dei prodotti più brillanti del gigante tecnologico – è simile a tutti i generi e livelli di abilità”, scrive Amy X. Wang di Rolling Stone. “Gli artisti da Radiohead a Kendrick Lamar hanno utilizzato l’app per la demo e la produzione. Talvolta persino per la finalizzazione delle registrazioni master. “Ti permette di estraniarti da ciò che puoi o non puoi suonare”. Dice Dan Smith, frontman della band inglese Bastille, a Rolling Stone. “Posso velocemente ottenere qualcosa da ciò che ho in testa. Oppure posso scrivere una canzone dall’inizio alla fine in poche ore. “

Garageband di Apple 2

“Il produttore Oak Felder, che ha lavorato con artisti come Ariana Grande, Usher e Alicia Keys, dice che Garageband ha reso la collaborazione molto più semplice. Consentendo anche alle persone di spiegare le loro idee con tracce autoprodotte. Piuttosto che con un groviglio astratto di parole “, scrive Wang.

“T-Pain, nel 2005, ha realizzato il suo primo album Rappa Ternt Sanga

con l’app Garageband sul suo laptop. ‘The Hand That Feeds’, un inno Nine Inch Nails, è uscito come un file di progetto Garageband per i fan con cui giocare sui loro computer lo stesso anno. I Radiohead usato lo stesso schema con ‘Nude’ nel 2008. Haim, St. Vincent, Rihanna, Duran Duran e Usher sono tra gli artisti che hanno realizzato tutti la musica utilizzando la suite di suoni e loop audio gratuiti di Garageband. “

GarageBand di Apple 3
“Cosa c’è in esso per Apple?

Ricordiamo che non ha solo rifiutato di guadagnare soldi per 15 anni ma ha speso milioni assiduamente per perfezionarlo.” Scrive Wang. “Nel presentare l’app sul palco di Macworld nel 2004, con John Mayer, che brandiva la chitarra al suo fianco, Steve Jobs ha dato una sola ragione d’essere. Voleva che Garageband di Apple ‘democratizzasse la musica ‘. Per quanto incoraggi l’audio democrazia , l’app, ha anche creato l’omogeneità dell’audio. App che è stata preinstallata su oltre un miliardo di Mac, iPhone e iPad fino ad oggi (con le versioni per dispositivi mobili e tablet introdotte nel 2011). L’impronta digitale di Garageband ha tutto il sound della musica moderna. “

Il che solleva una domanda interessante: quanto è stretta la morsa della Silicon Valley sull’industria musicale e sui produttori, così come sugli ascoltatori?

Buon ascolto e produzione con GarageBand da mrApple!

[Via]

Informatico vecchia scuola, un videogamer vecchia scuola, uno studente universitario vecchia scuola. Ama le novità tecnologiche, IoT, blockchain, data mining e, in aggiunta a tutto ciò, il mondo Apple. S. Jobs disse "Stay hungry, stay foolish", io seguo il credo. Nulla è reale, tutto è lecito

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami