Keynote Apple 2017: iPhone X

Giornata indimenticabile questa, 12 Settembre 2017, non solo perché oggi è il giorno in cui apple svolgerà alle ore 19.00 (ora italiana) l’evento più atteso dell’anno, il Keynote in cui verrà presentato l’iPhone X, ma anche perché aprono ufficialmente le danze per MrApple.it il blog sul mondo Apple e tutto ciò che gira attorno ad esso. Con questo primo articolo voglio semplicemente elencare mesi e mesi di rumors che hanno fatto gioire tantissimi utenti e storcere il naso a tantissimi altri. Vediamo di seguito tutto ciò che sappiamo.

Oggi il CEO Tim Cook inaugurerà il tanto atteso Steve Jobs Theater nel nuovo campus. Tutto ciò rappresenta indubbiamente un nuovo capitolo per la società più importante in ambito tecnologico al mondo e questo evento inaugurerà una nuova era di iPhone e funzionalità da essi supportati.

Per la prima volta pare che Apple sia intenzionata a svelare tre nuovi telefoni tra cui un modello “Special Edition” (che non sarà come l’SE) che si distaccherà quasi totalmente dagli iPhone ad oggi realizzati e anche da tutti gli altri smartphone presenti sul mercato.

I dispositivi che verranno presentati al Keynote non susciteranno grande entusiasmo solo per i clienti fidelizzare e non, ma anche per gli investitori in quanto si sa che le vendite di iPhone rappresentano circa i due terzi delle vendite di Apple rendendo cosi tutto estremamente importante.

iPhone X, ecco tutto ciò che sappiamo

Come accennato, Apple si sta preparando per presentare tre nuovi iPhone durante il Keynote, di cui due saranno degli aggiornamenti degli iPhone 7 e 7 Plus che però prenderanno il nome di iPhone 8 e 8 Plus più un modello in onore dei 10 anni di iPhone chiamato iPhone X.

  • Un nuovo Design: questo è indubbiamente il cambiamento più scontato. Con questo nuovo aspetto Apple non solo cambierà la fotocamera posteriore cambiando la posizione e l’allocazione del flash, ma renderà anche, per la prima volta, un iPhone totalmente full screen con uno schermo edge to edge. I bordi saranno caratterizzati da una lamina di acciaio inossidabile e la parte posteriore sarà fatta di vetro proprio come l’iPhone del 2010.

  • Schermo Edge-to-Edge: senza alcuna tipologia di bordi in alto o in basso o lateralmente questo nuovo iPhone avrà uno schermo che coprirà totalmente la parte frontale. Il tutto sarà composto da uno schermo OLED che riprodurrà dei colori ancora più accesi e fedeli rendendo il tutto anche più nitido. Sarete in grado di visualizzare più testi, video e informazioni sui siti web. Lo schermo sarà sicuramente più grande rispetto all’iPhone 7 Plus ma ciò non si noterà molto grazie all’assenza delle cornici. Sarà presente inoltre la modalità True Tone che renderà la lettura dell’iPhone più nitida anche in casi di scarsissima luce.

  • Addio Pulsante Home: altrettanto significativo sarà l’addio al pulsante home dando il benvenuto a un pulsante totalmente digitale. Dopo 10 anni dal debutto del primo iPhone a cui attorno giravano le funzionalità del pulsante home fisico, adesso il tutto sarà totalmente sostituito da una barra virtuale sottile che potrà farvi accedere a svariate funzioni come il multitasking.

 

  • Nessun Touch ID: questa funzionalità introdotta con l’iPhone 5S sembra essere ormai giunta al capolinea. Con questa funzione gli utenti potevano effettuare pagamenti o sbloccare l’iPhone semplicemente appoggiando il dito sul pulsante Home. Si sa che Apple inizialmente ha provato ad implementare questa funzionalità sotto lo schermo ma ha riscontrato problemi durante la fabbricazione abbandonando il progetto.

 

  • Nuovo Face ID: al posto del Touch ID sarà presente un nuovissimo scanner 3D che permetterà lo sblocco del cellulare semplicemente inquadrando il nostro volto. In base al codice ritrovato questa nuova funzione verrà chiamata Face ID e verrà utilizzata anche per effettuare i download delle applicazioni o autenticare i pagamenti garantendo una perfetta fruibilità anche al buio.

 

  • Carica Induttiva: questa è lo stesso una nuova funzionalità per l’iPhone ma che comunque smartphone di concorrenza hanno già da qualche anno. Grazie a ciò potrete appoggiare l’iPhone su un apposito ripiano o “pad” di carica veloce ad induzione dimenticandovi per sempre del cavo più odiato di sempre: il cavo lightining.

 

  • Processore più veloce: Apple presenterà anche quest’anno un nuovo chip per l’iPhone che probabilmente verrà chiamato A11. Il componente sarà particolarmente utile in quanto si baserà su un processo a 10 nm e ciò implica una maggiore velocità e una durata della batteria davvero notevole.

 

  • Nuovo Software: come al solito il nuovo iPhone X verrà spedito con il nuovissimo sistema operativo già installato. Questa volta sarà la volta di iOS 11. In aggiunta sappiamo che ci sarà un centro notifiche totalmente ridisegnato, un supporto alle app di realtà aumentata, supporto di Apple Pay Cash in iMessage e un’app dedicata per la gestione dei file. Il sensore 3D analizzerà inoltre la vostra faccia per animare le nuove emoji chiamate animoji in iMessage.

[Via]

[amazon_link asins=’B074CN96GL,B074WLDP3K,B01N0XZDMD’ template=’ProductCarousel’ store=’mrapple0a-21′ marketplace=’IT’ link_id=’a255c794-b0b1-11e7-aa96-836c30873fce’]