VPN Mac

VPN su iPhone e iPad: ecco perché averla attiva

Se pensate che gli allarmismi attorno ai servizi VPN in questi ultimi mesi sia esagerato avrete modo di ricredervi con questo articolo. Nella storia di internet non ci sono mai state così tante interazioni umane sul web.

VPN Impostazioni

Ormai tutto avviene online. Da quando mandiamo una mail al nostro capo, ad un messaggio su telegram alla nostra ragazzo sino ad arrivare al salvataggio delle foto online arrivando al momento poco prima di affrontare un viaggio che eseguiamo il check-in online.

Quanto tempo della vostra vita passate davanti a uno schermo usando un’applicazione sul vostro smartphone o un browser sul vostro Mac? Spendiamo circa 5 ore al giorno davanti ai nostri dispositivi. Per alcuni di noi questo potrebbe essere anche più del tempo che si dedica al riposo notturno e soprattutto negli Stati Uniti la maggior parte della popolazione arriva a spendere più della metà del loro tempo a curare i loro profili Social. Ma tutto ciò dunque cosa vuol dire?

Tutto ciò vuol dire che la navigazione web è profondamente radicata nella nostra vita. Questo tempo che usiamo per i motivi più disparati è anche il motivo per il quale le persone hanno difficoltà a relazionarsi e preferiscono passare il loro tempo da soli.

Ma dunque perché mai abbiamo bisogno di una rete virtuale?

Che cosa è una VPN?

Prima di iniziare è giusto fare una chiarezza su cosa sia una VPN. Una VPN altro non è che una rete privata su una connessione pubblica. Pensate ad esempio alla connessione Wi-Fi che usate quando lavorate o scrivete nel vostro bar preferito. Gli utenti accedono alla rete attraverso un servizio VPN tramite un’apposita finestra del browser che, analogamente assomiglia tanto alla schermata di login al nostro servizio di posta elettronica, attraverso una serie di selezioni di reti vi garantirà una connessione stabile, sicura e crittografata ovverosia priva di possibilità di intercettazioni o hacking o attività altrimenti dannose.

VPN general

Dunque prendetela così: anche quando siete collegati a una vostra rete che considerate sicura in realtà siete collegati in uno spazio libero e comune. I dati scambiati sono essenzialmente parte di un mercato libero. Dunque chiunque potrebbe intercettare le vostre navigazione e comprendere tutto sulla vostra persona.

Ora pensate a quanto tempo spendete in questi giorni su internet, sia per lavoro che per divertimento. Immaginate dunque l’enorme quantità di dati che inviate nel mondo compresi numeri di carte di credito, posizione della vostra casa o spazi frequentati, informazioni sensibili sul lavoro e dettagli sulla vostra famiglia e i vostri figli.

Rasomware e Malvertising, perché la VPN?

Se pensate di essere immuni agli attacchi da parte del cyber crimine sicuramente vi sbagliate. Se ci pensate non sono più le grandi aziende ad essere attaccate ma adesso soprattutto le piccole dev house è di conseguenza il loro bacino di utenza. Capirete bene dunque che alle volte è rischioso anche scaricare app poco conosciute pensando che proprio a causa di questo siano un po’ più sicure.

vpn rasomware riscatto

Pensiamo ad esempio agli attacchi rasomware delle ultime settimane. Il rasomware, per chi non lo sapesse, altro non è che un malware che corrompe il tuo sistema informatico e rende impossibile accedere ai dati del vostro terminale a meno che non paghiate una cifra considerevole per avere la chiave di decrittazione. Questo può essere estremamente letale per le grandi aziende ma anche per le famiglie.

Esistono anche altre forme chiamate malvertising che sfrutta il mercato delle pubblicità digitale per diffondere il malware in campagne pubblicitarie online o pagine web.

Non pensate che solo perché avete un Mac e lo usate per qualsiasi vostra attività in automatico siate protetti. Proprio perché l’azienda Apple con i suoi sistemi operativi è riuscita a dare un altissimo livello di sicurezza potreste essere presi di mira. Potremmo considerare Apple come una delle banche più grandi al mondo e poter accedere ai suoi dati potrebbe essere davvero molto vantaggioso e di fatto sempre più cyber criminali sono alla ricerca di quel qualcosa che possa permettere loro di accedere ai dati.

Ecco 3 benefici che può portare l’uso di una VPN

Se ancora pensate che una connessione VPN non faccia a caso vostro e pensate che sia totalmente inutile ecco di seguito tre motivi per usare una VPN per rendere il proprio surfing sul web un’esperienza gradevole e sicura.

  • Navigare in modo sicuro sul web quando si è collegati ad un Wifi pubblico

Quando si utilizza una VPN si può utilizzare il wifi pubblico senza preoccuparsi che i propri dati vengano raccolti da cyber criminali. Con la VPN attiva si avrà una maggiore sicurezza anche nell’utilizzare i propri siti preferiti cosi da non dover temere le reti sparse per la città

  • Raggirare i limiti causati dallo streaming nazionale

Uno dei più gravi problemi causati da una connessione aperta è quella di non poter bypassare molti problemi legati allo streaming. Aziende come Netflix hanno imposto un vincolo allo streaming in base alla propria posizione geografica limitando drasticamente il catalogo a cui si può accedere. Grazie a una VPN si può scegliere una località che desideriamo cosi da far apparire la nostra posizione in una zona dove non persiste nessuna limitazione streaming.

  • Una sicurezza in più con la crittografia automatica

Con una VPN i vostri dati saranno sempre crittografati e ciò vuol dire che si sarà sempre al sicuro da eventuali attacchi da parte di malware e hacker.

[Via]

 

[amazon_link asins=’B01L9KX5RY,B06XVN9S68,B0752DKQ8C,B01M320AE4′ template=’ProductCarousel’ store=’mrapple0a-21′ marketplace=’IT’ link_id=’c8a2adb0-b823-11e7-a5e2-1d9bda1dd976′]

Articoli Suggeriti

L’app per la fotocamera dell’iPhone pu... L'ambito sicurezza per noi è sempre molto caro. Se da un lato ci sono quegli utenti che dicono "chi vuoi che si preoccupi della mia vita?! Tanto non s...
GeForce NOW su Mac: test fase beta dell’app In questo articolo  vi avevamo parlato del servizio GeForce NOW, che permetteva di utilizzare il Mac per poter giocare con vari giochi. Il servizio c...
Riconoscimento vocale, un altro brevetto Apple Il riconoscimento vocale si va ad aggiungere al Touch ID ed al Face ID per consentire lo sblocco totale o parziale. Pare che Apple abbia in mente di a...
Apple presenta TvOS 12 al WWDC 2018 Apple ha presentato una serie di novità per il set-top box AppleTV con la presentazione di TvOS 12 durante il WWDC di oggi. Notizie e aggiornamenti sp...
iPad mini 5: tutto ciò che sappiamo finora I report indicano che Apple sta preparando un nuovo mini iPad 5 per il 2019. Questo sarà il primo aggiornamento del tablet da 7,9 pollici dal 2015 e ...
Apple Pay Cash disponibile in iOS 11.2 beta 2 Dopo avervi parlato molteplici volte di Apple Pay Cash, finalmente oggi possiamo darvi una certezza: Apple Pay Cash è presente nella beta di iOS 11.2....