Mr.Apple

News

Sensore fumo homekit di Meross, l’azienda colpisce ancora

Reading Time: 3 minutes Siete spesso distratti o sentite il bisogno di installare un allarme per il fumo in casa? Scopriamo insieme il sensore fumo homekit di Meross Set 29, 2022 3 min

Sensore fumo homekit di Meross, l’azienda colpisce ancora

Reading Time: 3 minutes

Negli ultimi tre anni, Meross è diventata uno dei maggiori produttori di HomeKit e ha stabilito nuovi standard, soprattutto in termini di prezzi. Ora il produttore, sta ampliando nuovamente il suo arsenale di prodotti compatibili con HomeKit. Ha inoltre annunciato un nuovo rilevatore di fumo. Di seguito, se volete approfondire, vi daremo qualche informazione in più in merito a questo splendido nuovo “Sensore fumo HomeKit di Meross”.

Sensore fumo homekit di Meross

Il nuovo sensore per il fumo ha come nome in codice GS559AH. Questo prodotto, risulta essere collegato, come succede per tanti altri prodotti della categoria, ad un bridge. Può in più essere integrato, già nativamente, in HomeKit. Il bridge (per chi non lo sapesse qui parliamo delle differenze tra bridge e hub) è quindi necessario affinché i singoli rilevatori di fumo possano comunicare tra di loro sulla banda di frequenza 433 MHz. Quando infatti verrà rilevato del fumo, tutti i rilevatori di fumo emetteranno un tono di allarme fino ad arrivare alla potenza di circa 85 dB. Ciò, chiaramente, corrisponde allo standard locale secondo la linea guida EN14604.

Sensore fumo homekit di Meross 1

Il sensore fumo Homekit di Meross

Grazie all’integrazione in HomeKit, il rilevatore fumo di Meross potrà essere integrato direttamente nell’app “Casa”, senza la necessità di installare l’app del produttore. Tuttavia, dovrete comunque utilizzarla per poter aggiornare correttamente il firmware e per le varie automazioni. Grazie alla WLAN, nella banda di frequenza a 2,4 GHz dovrebbero inoltre essere garantiti tempi di commutazione e richieste di stato sufficientemente rapidi. Naturalmente, tutto questo potrà anche essere attivato tramite Siri. Un’altra funzione aggiuntiva è che i rilevatori di fumo intelligenti, hanno anche dei sensori per il calore, indicando un eventuale surriscaldamento. Questi coprono un intervallo di temperatura da 50°C a 74°C.

Sicuramente, ci aspettiamo come al solito un design minimalista. Anche perché questo è lo stile che contraddistingue Meross, eleganza nei suoi prodotti oltre che nel packaging. Il tutto sarà accompagnato da una scarna descrizione del prodotto, con pochi cenni per la configurazione, in quanto il tutto sarà davvero molto automatico e di rapida comprensione. Ricordiamo inoltre, che se possedete altri prodotti dell’azienda, sarà possibile creare delle automazioni, come ad esempio far diventare le luci della stanza, rosse in caso venisse rilevato un surriscaldamento sospetto o del fumo. Questo accorgimento potrebbe essere davvero d’aiuto combinato all’allarme di avviso di cui vi abbiamo parlato prima.

Prezzi e disponibilità

Il produttore annuncia attualmente in modo approssimativo, solo il lancio del nuovo rilevatore di fumo intelligente. Anche se, lo stesso, sta attualmente tacendo sul prezzo e anche sulla data di vendita sul mercato. 

Se dovessimo tirare ad indovinare, il prezzo consigliato, si aggirerebbe intorno ai circa 70 euro. Mantre, per il lancio sul mercato, si vocifera dovrebbe avvenire entro le prossime quattro settimane, anche perché proprio questo è il periodo in cui anche in passato, l’azienda ha lanciato i suoi nuovi prodotti.

Per avere maggiori informazioni sul sensore fumo homekit di Meross vi invitiamo a visitare la pagina ufficiale del produttore o direttamente la pagina Amazon del prodotto.

Ricordatevi sempre che per qualsiasi informazione o curiosità, o magari se avete piacere semplicemente di condividere con noi le vostre esperienze a riguardo, vi basterà lasciarci un commento nel box qui sotto!

0 0 votes
Article Rating

Amante della Mela sin da quando ha avuto modo di mettere mano sul primo iPod. In seguito, dopo aver conseguito studi classici, ha iniziato a studiare Informatica sia all'università che da autodidatta e ha sempre lavorato in ambito prettamente informatico. Appassionato di Rumors, Notizie e recensore di App e Accessori tecnologici. Beta Tester all'occorrenza.
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x