Mr.Apple

Accessori Recensioni

Aqara Hub M2, il bridge tutto fare per la gestione di Homekit

Reading Time: 6 minutes Parliamo dell'Aqara Hub M2, il re dei bridge capace non solo di aggiungere prodotti in homekit ma di essere utilizzato come allarmeSet 16, 2021 6 min

Aqara Hub M2, il bridge tutto fare per la gestione di Homekit

Reading Time: 6 minutes

L’Aqara Hub M2 altro non è che il bridge per la gestione di tutti i dispositivi Aqara che sono anche disponibili con homekit. Questo non si comporta però solo da bridge, ma ha anche altre funzioni davvero interessanti, anche queste completamente esportabili in homekit. Nelle prossime settimane vedremo gli accessori principali integrabili in homekit dell’azienda, ma adesso, vediamo di capire perché sia necessario avere questo dispositivo.

Aqara Hub M2

Questo è stato uno dei prodotti più attesi nell’ultimo anno, di questa azienda. L’hype è stato tanto sin dal principio e tutti volevano mettere mano su questo strepitoso gateway. In principio era introvabile. Si poteva acquistare solo su Aliexpress o altri siti. Adesso, dopo esser arrivati in Europa, Aqara ha iniziato a collaborare anche con Apple rendendo i propri prodotti disponibili nella maggior parte degli Store Apple Europei.

La confezione dell’Aqara Hub M2 contiene tutte le informazioni di base di cui si può aver bisogno, insieme al logo ufficiale “Zigbee Certified Product”, che abbiamo visto essere sempre presente sui dispositivi a marchio Aqara e Mijia. I prodotti con questo badge utilizzano Zigbee 3.0 in quasi tutti i casi. A parte questo, si potranno leggere la solita raffica di caratteristiche e specifiche, come elencato di seguito:

Aqara Hub M2 unboxing
Specifiche:
  • Modello: HM2 – G01
  • Dimensioni: 100.5 x 30,75 mm
  • Connessione di rete: WiFi IEEE 802.11 b/g/n 2,4 GHz
  • Connettività dispositivo: Zigbee 3.0 IEEE 802.15.4, Bluetooth LE 5.0
  • Temperatura di esercizio: -5ºC ~ +50ºC
  • Umidità operativa: 0 ~ 95% UR
Caratteristiche:
  • Capacità di collegare 32 dispositivi, o fino a 128 con l’uso di ripetitori di segnale
  • Doppia antenna WiFi
  • Alimentatore micro USB
  • Porta Ethernet RJ45 per connessione Internet cablata
  • Zigbee 3.0
  • Controllo vocale Siri
  • ricetrasmettitore a infrarossi (IR) integrato
  • Controlla sia i dispositivi Zigbee che IR tramite automazioni, scene, ecc

Come potete vedere, l’M2 è un dispositivo davvero performante, anche se ci sono alcune avvertenze che dovrebbero essere notate per quanto riguarda un paio di punti sopra elencati. Prima di tutto è giusto fare una precisazione. L’Aqara Hub M2 è capace di fare anche da hub per i dispositivi bluetooth ma purtroppo Aqara non ha ancora presentato dispositivi bluetooth (anche se Zigbee è nettamente superiore). Inoltre, sempre per ciò che concerne il bluetooth, la funzionalità Bluetooth non è della varietà Bluetooth Mesh, a differenza del Mi Smart Gateway, quindi non è chiaro per quale motivo dovrebbe essere utilizzato il bluetooth.

L’altro punto da notare è che l’M2 viene “pubblicizzato” come in grado di supportare fino a 128 dispositivi e, sebbene questo sia vero, l’unico modo per ottenere il supporto per un numero tanto elevato di dispositivi è quello di munirsi di appositi ripetitori che funzionino come se fossero dei mini hub. Funziona quindi un po‘ come in una rete a nodi. Abbiamo il dispositivo principale che supporta un dato numero di dispositivi ma se si vuole raggiungere il massimo dobbiamo munirci di dispositivi “nodi”.

Recensione Aqara Hub M2, il cuore della smart home e della sicurezza

Entrando nel vivo della recensione sicuramente la prima cosa che notiamo è l’accessorio presente nella confezione. L’apertura della scatola è diversa dal solito, rivelandosi come uno “scrigno” che contiene il nostro M2. Prima cosa che notiamo è la presenza dei codici homekit un po‘ ovunque. Li troviamo internamente nella scatola e anche nel retro del manuale di istruzioni. Oltre al manuale, al codice e all’hub M2 abbiamo anche un piccolo cavo d’alimentazione micro usb per l’alimentazione del prodotto.

Aqara Hub M2 - pellicola

Con un primo sguardo potrete vedere che l’M2 è davvero molto moderno ed elegante. La parte superiore presenta il nuovo logo Aqara. Inoltre, sempre superiormente, noteremo che il colore risulta essere opaco, mentre il bordo è traslucido. Il tutto è un vero e proprio pezzo d’arredo e design, per un appartamento in stile moderno.

Il dispositivo

L’intero dispositivo è abbastanza minimalista, quindi sulla parte anteriore si potrà notare solo un piccolo pulsante di abbinamento/ripristino e un LED ancora più piccolo (che potrete comodamente disattivare dalle impostazioni).

Aqara Hub M2 - posteriore

La parte posteriore dell’hub è la zona decisamente più interessante. Qui troveremo infatti una porta Ethernet RJ45, una porta Micro-USB per l’alimentazione e una porta USB-A non utilizzabile. L’Aqara Hub M2 ha discrete capacità WiFi e dunque il nostro suggerimento è sempre quello di utilizzare una rete cablata per metterlo in rete. Interessante senza ombra di dubbio, scoprire l’ingresso USB-A, che ipotizzando, almeno per ora, potrebbe essere una porta USB ai puri fini diagnostici.

Infine nella base dell’hub risiede la piccola cassa audio insieme al terzo codice homekit. La base è stata studiata per evitare di lasciare dei segni nel luogo dove il bridge verrà riposto. Grazie ai suoi piedini in gomma e al peso davvero superfluo non dovrete avere nessun timore a riguardo. A differenza dell’M1 il nuovo modello M2 ha rinunciato alla luce di cortesia/segnalazione, ma conserva la cassa, anche se indubbiamente meno potente rispetto al modello precedente. In compenso l’uso degli infrarossi porta il prodotto su tutt’altro livello, anche se purtroppo (o almeno per ora) questo non sarà utilizzabile in homekit.

Aqara Hub M2 in uso, le nostre impressioni

Dopo aver parlato di confezione e caratteristiche generali, è arrivato il momento di approfondire un po‘ il discorso, parlando di come si gestisce il prodotto e come lo si integra nella smart home. Iniziamo a parlare di Homekit e dell’applicazione Casa, ad esempio, l’M2 viene rappresentato in un suo riquadro raffigurante il sistema d’allarme. Oltre a questo, lo potrete trovare anche nella voce hub e bridge dove saranno elencati anche gli altri disponibili nella vostra casa.

Tornando al discorso “sicurezza” va fatta qualche precisazione. Come detto questo non può sostituire un vero e proprio impianto di sicurezza per svariate ragioni, una delle quali, secondo noi, è il basso volume della sirena. Ad ogni modo se si volesse comunque sperimentare, questo è uno dei pochi prodotti in commercio che presenta tutte le modalità di sorveglianza: spento, notte, fuori casa e a casa.

Alcuni vantaggi…

Continuando con i grandi vantaggi che l’M2 può offrire, troviamo indubbiamente gli infrarossi. Questo lo rende ottimo per la gestione di qualsiasi dispositivo in cui si utilizza un telecomando IR, quindi di conseguenza, sulla maggior parte dei dispositivi non smart di una casa. Parliamo ovviamente di dispositivi come le vecchie TV, un condizionatore, una striscia led e via dicendo.

Anche se ancora non è possibile integrare in homekit qualunque dispositivo IR, comunque grazie all’M2 è possibile integrare, sempre mediante l’applicazione Aqara, i dispositivi in scene e automazioni. Non parliamo di una vera e propria integrazione ma qualcosa di simile all’integrazione di cui vi abbiamo parlato qui per il Roomba.

Ad ogni modo, Aqara offre una selezione di tipi di dispositivi tra cui scegliere, inclusi stereo, lettori DVD, luci intelligenti e persino l’opportunità di creare un telecomando personalizzato di vostra scelta. Grazie a queste integrazioni e alla possibilità di creare facilmente dei veri e propri comandi per Siri, abbiamo modo di gestire facilmente quasi tutti i dispositivi, compresi quelli non smart, semplicemente con Siri e la nostra voce.

Giudizi finali e dove acquistarlo

Abbiamo avuto modo di testare il prodotto per circa due mesi e sin da subito abbiamo capito ciò che realmente poteva offrirci. Un bridge come l’M2 capace di funzionare come sirena d’allarme integrata in homekit, come bridge per altri prodotti Aqara (di qui vi parleremo prossimamente) e con la funzione di gestione di prodotti con gli infrarossi, è davvero un must have per la smart home. Se a questo aggiungiamo la possibilità di scegliere se configurarlo in wireless o eventualmente con un cavo ethernet capirete bene che i problemi che potrebbero presentarsi in un modo, causa sovraccarico della rete, potrebbero essere facilmente risolti.

Sicuramente il prodotto con i prossimi aggiornamenti riceverà delle funzionalità davvero interessanti e se aggiungiamo a questo che Aqara continua a produrre accessori all’avanguardia per la smart home integrabili facilmente grazie all’M2, capite bene che non si può proprio rinunciare ad un dispositivo simile. Per avere maggiori informazioni sul prodotto vi rimandiamo alla pagina Amazon del prodotto o direttamente sul sito web di Aqara.

0 0 votes
Article Rating

Amante della Mela sin da quando ha avuto modo di mettere mano sul primo iPod. In seguito, dopo aver conseguito studi classici, ha iniziato a studiare Informatica sia all'università che da autodidatta e ha sempre lavorato in ambito prettamente informatico. Appassionato di Rumors, Notizie e recensore di App e Accessori tecnologici. Beta Tester all'occorrenza.
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x