Mr.Apple

Guide MacOS

Porte USB sul Mac non funzionanti? La nostra soluzione

Reading Time: 5 minutes Porte USB sul Mac non funzionanti? Troviamo insieme delle rapide soluzioni a questo scomodo e costoso problema, prima di portarlo in assistenza!Mag 13, 2021 5 min

Porte USB sul Mac non funzionanti? La nostra soluzione

Reading Time: 5 minutes

L’entrata USB è un metodo di connessione estremamente comune ed utilizzata, spesso da qualche noia, come ad esempio provare un paio di volte di mettere il cavo e non riuscire ad incastrarlo perché lo si mette al contrario. In questo articolo, vedremo insieme come fare se le porte USB sul Mac non sono funzionanti.

Porte USB sul Mac non funzionanti

Come risolvere il problema delle porte USB non funzionanti

Controllate il collegamento

Iniziamo dalle cose più semplici, controllate bene il collegamento.Assicuratevi che il cavo sia fissato correttamente alla porta, se continuano ad esserci problemi, provate a tirarlo fuori e reinserirlo per essere sicuri che non sia un problema di connessione. Controllate anche, che la connessione sia buona nell’altra estremità – guardate quindi se il cavo Lightning è correttamente collegato all’iPhone, se la microUSB è correttamente collegata al disco rigido, ecc. Se il dispositivo si trova dentro una custodia che potrebbe essere d’intralcio, provate a toglierla e ricollegare.

Controllate la porta Lightening

Controllate che non vi sia sporcizia che intralci il punto d’ingresso del cavo Lightening. Provate ad esempio ad usare una bomboletta d’aria compressa. Ciò che si sconsiglia è di frugare con una graffetta raddrizzata, ma un pettino morbido di cotone o lana, potrebbe andar bene. Provate la stessa cosa anche nell’estremità dell’apparecchio.

Porte USB sul Mac non funzionanti 1

Ecco ancora alcune soluzioni da provare prima di passare alla risoluzione vere e proprie.

Come capire se la porta è difettosa

Se tutto ciò che abbiamo detto finora non è servito, dobbiamo capire dove si trova il guasto. Provate a collegare lo stesso dispositivo o cavo, ad un’altra porta USB dello stesso Mac e ancora, ad una porta USB su un altro Mac diverso o su un PC Windows. Se funziona non appena si prova una porta diversa, allora la prima porta provata è, probabilmente, difettosa: in questo caso, dovrete decidere se gestire il vostro Mac senza quella porta o se farla riparare. Se il dispositivo funziona quando si passa ad un diverso Mac, allora probabilmente si tratta di un problema del vostro. Nel caso in cui il cavo/dispositivo non dovesse funzionare ovunque lo si colleghi, allora il problema probabilmente risiede lì. Vedremo cosa fare anche in questo caso.

Se il cavo/dispositivo è difettoso

Questo, potrebbe essere più difficile da testare, e potrebbe essere necessario prendere in prestito un PC dagli amici o magari spendere un po’ di soldi per avere un doppione, su Amazon, Apple o altrove. Con il Mac, potete portarlo all’Apple Store e vi lasceranno prendere in prestito un cavo per fare le prove, sarete inoltre già nel posto giusto se doveste avere aiuto per la riparazione.

Cavo

Mantenete tutto com’è, stessa porta, stesso Mac, stesso dispositivo – ma collegate un cavo diverso. Questo risolve il problema? Se la risposta è sì, il primo cavo è quasi certamente difettoso, ed è sufficiente sostituirlo (che è piuttosto economico, per fortuna).

Porte USB sul Mac non funzionanti 2

Dispositivo

Se il problema non è il cavo, quindi, usandone uno nuovo, non risolvete il problema, allora si dovrà ripetere il test con un dispositivo diverso nell’altra estremità. Provate a collegare un diverso accessorio iPhone, iPad o USB al Mac usando la stessa porta e lo stesso cavo.

Se neanche questo risolve il problema delle porte USB sul Mac non funzionanti, allora l’inghippo è proprio lì. Se si tratta di una chiavetta USB di poco prezzo (che non contiene dati vitali) questa potrebbe essere una buona notizia; perché far riparare un iPhone può essere costoso se è fuori garanzia e non hai AppleCare.

È anche possibile che il dispositivo semplicemente non sia compatibile con il vostro Mac, o che abbia bisogno di un aggiornamento del software/driver per funzionare, quindi controllate questi fattori prima di precipitarvi in una costosa riparazione.

Aggiornamento SMC

Se si sospetta che il problema sia il vostro Mac, ci sono tre passaggi che si dovrebbe provare prima di ricorrere al pagamento di una riparazione, e ognuno di questi può risolvere il problema,

Il primo punto è quello di resettare l’SMC (ovvero il System Management Controller), passaggio piuttosto semplice. Poi guarderemo il NVRAM, molto rapido anche questo. Ma se dovete comunque aggiornare macOS, potreste provare prima con quello.

Se avete un iMac, iMac Pro, Mac Pro o Mac mini, seguite questi passi per resettare l’SMC:

  • Spegnete il Mac.
  • Scollegate il cavo di alimentazione.
  • Attendete 15 secondi.
  • Ricollegate il cavo di alimentazione.
  • Attendere altri 5 secondi, poi riaccendete il Mac.
  • Se invece avete un qualsiasi altro tipo di Macbook dovrete seguire questi passi:
  • Spegnete il MacBook.
  • Assicuratevi che il MacBook sia collegato all’alimentazione (cioè inserite l’adattatore di alimentazione MagSafe in una fonte di alimentazione e collegatelo al Mac).
  • Premete contemporaneamente i tasti (a sinistra) Shift + Ctrl + Option e il tasto di accensione e teneteli premuti per qualche secondo. 
  • Si dovrebbe vedere la luce sull’alimentatore cambiare colore o lampeggiare per indicare che l’SMC è stato resettato.
  • Rilasciate tutti i tasti e il pulsante di accensione.
  • Premete nuovamente il tasto di accensione per riaccendere il MacBook.

Resettate il PRAM/NVRAM

  • Tenete premuti tutti i seguenti tasti: Cmd, Option (Alt), P e R, e accendete il Mac. 
  • Continuate a tenerli premuti fino a quando non si sente il Mac che si riavvia. (Apple dice di lasciarlo riavviare solo una volta; di solito aspettiamo un secondo riavvio, poi rilasciamo i tasti).
  • Il vostro Mac potrebbe poi riavviarsi normalmente, oppure potreste scoprire che appare una barra di avanzamento e si riempie prima che il Mac si riavvii. In entrambi i casi, dovrete controllare se il problema con la porta USB si è risolto.
Porte USB sul Mac non funzionanti 3

Aggiornate il vostro Mac

Aggiornate il vostro Mac all’ultima versione di macOS. Questo è un processo rapido e semplice che nella maggior parte delle situazioni risolve il problema. L’aggiornamento di macOS sul vostro Mac avviene tramite il Mac App Store. Cliccate su Updates e installate uno qualsiasi dei MacOS elencati; se non siete ancora su High Sierra potete cercarlo e installarlo come al solito. Assicuratevi di fare un backup prima di aggiornare. Una volta che macOS è aggiornato e il Mac si è riavviato, fate un altro tentativo per vedere se le problematiche si sono risolte.

Spero che abbiate trovato una soluzione facile per le porte USB, sul vostro Mac, non funzionanti e vi ricordo che per qualsiasi problema potete lasciarci un commento. Alla prossima guida.

[Via]

0 0 votes
Article Rating

Arianna Sollai in arte "Aryasol", mamma di uno splendido marmocchio e futuro Medico-Chirurgo, modella all'occorrenza, ed in più, appassionata di Fashion Technology, libri e Hi-Tech, passioni che fin da subito ho condiviso con mio fratello Alexandro.
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x