darkmode

Darkmode in Mojave con tasti rapidi o touch bar

Tradotto letteralmente DarkMode significa proprio modalità scura. Abilitando questa modalità, Mojave modificherà la tonalità complessiva dei colori del  sistema operativo in modalità scura ovvero tendente al nero. Quindi ci ritroveremo sia le barre superiori e inferiori che lo sfondo colorate di nero anziché del classico grigio chiaro. Per abilitare questa funzione bisogna andare nelle preferenze di sistema ed attivare nell’apposita sezione la funzione darkmode.

darkmode

Creiamo una scorciatoia per abilitare darkmode

Grazie al suggerimento di Thomas Verschoren scopriamo come creare una shortcut con Automator per facilitarne l’abilitazione.

Apriamo quindi l’app Automator e selezioniamo Nuovo Documento -> Servizio -> Scegli. Nel riquadro a destra selezionare dal menù a tendina “il servizio riceve” la voce  nessun input. Quindi nel campo ricerca a sinistra in alto scrivere “apple” e selezionare dall’elenco filtrato in basso la voce “Esegui AppleScript“. A destra si aprirà una nuova finestra con del codice scritto all’interno, bene eliminatelo completamente. Successivamente copiate ed incollate questo testo:

tell application “System Events”

tell appearance preferences

set dark mode to not dark mode

end tell

end tell

Non preoccupatevi delle frasi scritte in grassetto o in altro colore, quando Automator riconoscerà la parole chiave come comandi di sistema modificherà il testo come nella schermata sotto.

darkmode

Fatto questo abbiamo creato la nostra shortcut per abilitare la modalità darkmode, non ci resta che salvare lo script creato dal menu File -> Save ed assegnando il nome desiderato e provare se lo script funziona cliccando sul tasto PLAY. Se abbiamo fatto tutto correttamente cliccando su play dovremmo scambiare tra le modalità darkmode on e darkmode off. Per assegnare un tasto rapido alla funzione appena creata basta andare menu Apple -> Preferenze di Sistema -> Tastiera -> Abbreviazioni e scegliere dal menu di sinistra Servizi e successivamente dal menu di destra (scorrendo in fondo alla pagina) troveremo il servizio che abbiamo appena creato (con il nome che avete assegnato salvando lo script) al quale potremo assegnare un tasto rapido per l’attivazione. Ovviamente chi gode della virtù di avere la touch bar nel proprio Mac potrà assegnare un tasto virtuale, altrimenti accontentatevi di una combinazione di tasti normale, ma non potete utilizzare una combinazione già usata dal sistema, io ad esempio ho usato cmd+F6.

[Via]

Articoli Suggeriti

Riprodurre Youtube in background su iOS, ecco come... Quante volte ci siamo posti la domanda del perché YouTube non permettesse di riprodurre la musica di YouTube in background? Inizialmente non si capiva...
WatchOS 5: come liberarsi dei web data superflui Questi giorni scorsi vi abbiamo parlato di come sia semplice e possibile navigare sul web con Apple Watch con il nuovo WatchOS 5. Navigare sul web sig...
E-fail Exploit: ecco come proteggerci dal pericolo Se la mamma degli imbecilli è sempre gravida o almeno così si dice, nondimeno lo è la mamma degli hacker, buoni o cattivi, sempre alla ricerca di fall...
Password su iPhone: quante ne abbiamo? Sin da quando sono stati presentati i primi smartphone le password non sono mai mancate. La parola chiave, che essa sia numerica o alfanumerica, in qu...
EXIF: come visualizzare i metadati nel Finder su m... EXIF: cosa sono i metadati dell'immagine? I metadati forniscono i dettagli chiave di qualsiasi file, i dati EXIF ​​sono metadati per le immagini. I me...
Disabilitare il True Tone sul display dell’i... Con l'arrivo di iPhone X (il 3 Novembre) e degli iPhone 8 e 8 Plus già presenti in commercio da circa un mese, Apple ha introdotto una nuova funzional...