News

HomePod è ora basato su tvOS, cerchiamo di saperne di più

Aprile 15, 2020 3 min read

HomePod è ora basato su tvOS, cerchiamo di saperne di più

Reading Time: 3 minutes

Il mese scorso, Apple ha rilasciato l’aggiornamento del Software HomePod 13.4 e anche se non ha nuove funzionalità per gli utenti, questo aggiornamento rappresenta un cambiamento importante con il modo in cui Apple gestisce l’ecosistema HomePod. Il noto portale 9to5Mac ha analizzato l’ultimo firmware HomePod disponibile e ha trovato qualcosa di inaspettato: a partire dalla versione 13.4, il sistema operativo HomePod è ora basato su tvOS, invece che su iOS. Ma cosa significa esattamente questo per il resto di noi?

HomePod è ora basato su tvOS

Lo stesso, solo diverso. La prima cosa che dovete sapere è che watchOS, tvOS e il software HomePod sono fondamentalmente iOS al loro interno, quindi tutti questi sistemi operativi condividono la stessa base. Ciò che li distingue sono i cambiamenti che Apple fa per adattare ogni sistema in base al dispositivo a cui è destinato, con interfacce, impostazioni e API diverse per ognuno di essi.

Ma a differenza di tutte le altre versioni del software HomePod, il 13.4 è derivato da tvOS, e non è più l’iOS originale che iPhone e iPad fanno funzionare. Come abbiamo detto, questo non influisce sul modo in cui si usa l’HomePod in quanto tutti funzionano con lo stesso sistema di base, ma ci fa pensare a ciò su cui Apple sta lavorando per il futuro dell’HomePod.

Quindi cosa c’è di diverso?

Prima di tutto, vale la pena di notare che iOS è progettato per funzionare su dispositivi che si basano su una batteria interna, il che significa che il modo in cui iOS gestisce il consumo di energia è diverso da come lo fa tvOS. La Apple TV è sempre collegata alla rete, così come l’HomePod.

Non hanno bisogno di così tanti miglioramenti per ridurre il consumo di energia come iPhone e iPad, quindi la condivisione del codice tvOS con il software HomePod dovrebbe probabilmente far risparmiare ad Apple un po’ di lavoro extra su questo aspetto.

Sia Apple TV che HomePod funzionano anche come home hub per HomeKit, in quanto sono dispositivi sempre connessi a casa. Questo potrebbe essere un altro motivo per cui HomePod è ora basato su tvOS.

Ma c’è anche un altro fattore cruciale, ed è la compatibilità dei dispositivi attuali con le future versioni dei sistemi operativi. iOS 14 rischia di perdere il supporto per i dispositivi con il chip A8 (fondamentalmente l’iPad Air 2 e l’iPad mini 4), e la prima e unica generazione dell’HomePod funziona con un chip A8.

Anche la quarta generazione di Apple TV (il modello solo HD) funziona con il chip A8, ma probabilmente non sarà interrotta quest’anno. Se Apple vuole mantenere l’HomePod aggiornato per un periodo di tempo più lungo, ha senso che il software HomePod sia basato sulla prossima versione di tvOS invece che su iOS 14 grazie al supporto del chip A8.

Avanti con il nuovo hardware

Certo, questi cambiamenti sono piuttosto intriganti, ma perché Apple dovrebbe preoccuparsi di cambiare tutto questo proprio ora? La risposta potrebbe essere nel lancio di nuovi prodotti, come ha riferito oggi Bloomberg che Apple sta lavorando a un “HomePod mini”.

9to5Mac ha trovato riferimenti sul codice HomePod Software 13.4 per almeno due nuovi modelli di altoparlanti intelligenti Apple, ma non siamo riusciti a determinare ulteriori dettagli al momento. Questi cambiamenti possono preparare il sistema operativo per un HomePod di nuova generazione prima che venga annunciato. Dopotutto, Apple non farebbe tali cambiamenti se avesse intenzione di ritirare l’HomePod a breve.

Mentre parlavamo di Apple TV, 9to5Mac ha rivelato già a febbraio che quest’anno è previsto il rilascio di una nuova generazione di set-top box Apple, basato sul codice tvOS 13.4. Abbiamo ora appreso da una fonte attendibile che questa nuova Apple TV potrebbe essere equipaggiata con il nuovo chip A14, lo stesso del prossimo iPhone 12. Il chip A14 si concentrerà sulla fornitura di maggiori prestazioni grafiche e fino a 6GB di RAM, ci ha detto la nostra fonte.

Cosa vi aspettate per la prossima generazione di prodotti Apple? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

[Via]

0 0 votes
Article Rating

Innamorato della mela sin da quando ha avuto in mano il suo primo iPhone. Dopo il diploma in informatica cambia idea e passa a economia pur continuando a coltivare la passione per la mela morsicata. Appassionato di tutto ciò che riguarda la apple, dal Macbook all'iPad, passando per iPhone ed Apple Watch.
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x