Mr.Apple

Accessori Recensioni

Presa homekit Onvis, la presa schuko compatta ed intelligente

Reading Time: 7 minutes Onvis ci ha permesso di conoscere un suo nuovo prodotto. In questa recensione vi parleremo della presa homekit Onvis, compatta e intelligenteOtt 15, 2021 7 min

Presa homekit Onvis, la presa schuko compatta ed intelligente

Reading Time: 7 minutes

Il mercato homekit ha iniziato ormai il suo arricchimento con i prodotti di svariate aziende che si fanno accanita concorrenza. Abbiamo poche categorie per ora in homekit, perlomeno rispetto agli altri sistemi di smart home. Grazie ad aziende come Onvis, riusciamo però ad avere prodotti sempre più completi e costantemente aggiornati per mantenere una reattività elevata. Nel dettaglio, in questo articolo, vi parleremo della presa homekit Onvis, una presa dalle dimensioni non proprio contenute ma davvero molto completa e facilmente integrabile con gli altri accessori.

La presa homekit Onvis non è la prima di cui parliamo qui su Mr.Apple. Non è nemmeno il primo accessorio dell’azienda. In passato infatti abbiamo avuto modo di parlarvi della striscia led Kameleon (tra le migliori nel suo genere), il sensore di movimento e il sensore di apertura porte/finestre. Ovviamente ci sono tanti altri dispositivi di Onvis ma avremo modo di parlarvene più avanti.

Recensione presa homekit di Onvis, la presa compatta e completa

Prima di iniziare analizziamo qualche sua caratteristica tecnica così da poter capire con quale tipologia di prodotto abbiamo a che fare. La presa smart ha un ingresso: 230V~, 50Hz, corrente nominale: 10A (MAX) e una potenza nominale: 2300 W. Questa sfrutta una connessione Wi-Fi a 2,4 GHz 802.11b/g/n. Da un punto di vista della sicurezza invece l’azienda precisa che il suo prodotto ha una protezione interna con fusibile non sostituibile integrato da 10A.

Unboxing della presa homekit Onvis

Fin dal primo momento, e quindi già dalla confezione del prodotto stesso, si percepisce l’alta qualità dei materiali utilizzati. Il pacchetto contiene i dettagli di tutte le funzioni. Quindi se vi capita di trovarlo in un negozio fisico, sarete in grado di sapere immediatamente se questo è il prodotto giusto per voi. Naturalmente, sulla parte anteriore potrete vedere che la presa S3 funziona non solo con Apple HomeKit, ma anche con Google Assistant e Amazon Alexa.

Dopo aver aperto la confezione, all’interno, oltre alla presa stessa, troverete il manuale d’uso in inglesetedesco , francese e spagnolo . Sono incluse le informazioni su come collegare la presa ai suddetti sistemi, nonché le informazioni su come contattare il supporto tecnico in caso di eventuali problemi. La stessa spina S3 dà l’impressione di essere realizzata con molta cura, con un design in plastica opaca con piccole parte grigie. Il logo Onvis è abbastanza discreto e poco appariscente. Ha un solo pulsante che viene utilizzato per varie funzioni che vedremo più avanti.

Caratteristiche

Le sue dimensioni non differiscono dalle altre prese simili, disponibili per il mercato europeo, ma i bordi arrotondati la fanno sicuramente apparire visivamente un po’ più di qualità. La spina Onvis S3, inoltre, ha anche una protezione da sovraccarico integrato.

Nel complesso, il dispositivo da un’impressione molto positiva, ma vediamo come funziona il tutto mentre è in uso e quali funzioni aggiuntive ci sono.

Come abbiamo detto poco prima, la spina Onvis S3 ha anche un pulsante fisico situato sull’alloggiamento e presenta anche un piccolo LED. Premendo brevemente il pulsante, potrete semplicemente attivare la spina e, tenendo premuto il pulsante più a lungo, potrete ripristinare la spina allo stato di fabbrica. Una luce LED blu indica che la presa è accesa e connessa alla rete Wifi, mentre la luce blu lampeggiante vi informa che non c’è connessione alla rete Wifi. In normali condizioni di lavoro, se il LED non viene visualizzato, significa semplicemente che la spina non è accesa e non alimenta quindi nessun dispositivo. Chiaramente se questo dovesse accadere, si noterà subito anche un problema di “nessuna risposta” in HomeKit.

L’Onvis S3 funziona anche con Amazon Alexa e Google Home.

Integrazione della presa in Homekit e nell’applicazione Casa

Dato che stiamo descrivendo i prodotti dal punto di vista degli utenti di HomeKit, iniziamo proprio con il vedere con la procedura di aggiunta dell’S3, al sistema HomeKit di Apple Home, disponibile su iOSiPadOS e anche su macOS. Se desiderate l’accesso anche a tutte le funzioni aggiuntive non supportate dal framework HomeKit, oltre all’accesso agli aggiornamenti hardware per la spina stessa, sarà comunque necessario utilizzare anche l’app Onvis, disponibile per il download da Apple Store per iOSiPadOS e anche per Apple Watch.

Il processo di aggiunta della presa S3 è diverso dalla procedura standard per l’aggiunta di nuovi dispositivi al sistema HomeKit. Questo, indipendentemente dal fatto che usiate l’applicazione Apple Home o Onvis.

È necessario scansionare o inserire manualmente il codice HomeKit che si trova sulla presa stessa o nel manuale dell’utente. Dopo aver scansionato il codice, dovrete continuare con la procedura standard per aggiungere il dispositivo a HomeKit. Avrete anche la possibilità di specificare la modalità di funzionamento della presa. Ci sono tre opzioni standard di HomeKit tra cui scegliere: presa , luce o ventilatore. È molto utile quando si desidera controllare la presa utilizzando la voce con Siri. Inoltre la presa riceverà un’icona appropriata a seconda della modalità operativa selezionata. Vale anche la pena ricordare che se usate l’app Apple Home per aggiungere la presa ad HomeKit, potrete sempre aggiungere anche l’applicazione Onvis e tutto funzionerà senza la necessità di riconnettere o aggiungere nuovamente il dispositivo, quindi l’ordine e il metodo non ha importanza.

Connessione

L’S3 utilizza una connessione WiFi a 2,4 GHz per comunicare con HomeKit. Stiamo usando questa presa da alcune settimane e all’inizio dell’utilizzo della prima versione del firmware della presa, durante la programmazione, abbiamo avuto alcuni problemi di risposta ai comandi. Tuttavia, Onvis si è occupata rapidamente di questo problema e ha risolto tutti questi bug molto rapidamente. Da allora, siamo felici di dire che l’S3 funziona e reagisce molto rapidamente e in modo affidabile a qualsiasi comando. Inoltre non abbiamo notato problemi con la connessione WiFi stessa. È importante notare che se userete questa presa intelligente con un firmware precedente alla versione 1.2.13 , dovrete assicurarvi di aggiornarla a una versione più recente prima di utilizzarla.

Nel sistema HomeKit stesso, avrete accesso a funzioni di base come accendere e spegnere la presa utilizzando l’applicazione, tramite la vostra voce o impostando delle scene programmate e automazioni, così che si attivino in qualsiasi situazione. Indipendentemente dal fatto che voi siate a casa o meno. Per utilizzare queste funzioni saremo al di fuori della nostra rete WiFi locale, e per attivarle sarà necessaria una connessione Internet per HomeKit, responsabile di tutte le automazioni e delle connessioni remote al fuori della nostra rete locale. A tale scopo, potrete utilizzare dispositivi come Apple TV (4a generazione o superiore), HomePod o iPad.

Dall’app Apple Home, gli unici parametri disponibili da utilizzare durante la creazione di un’automazione sono lo stato plug, in on o off. Sfortunatamente, l’app Apple Home non mostra e non supporta tutte le funzioni disponibili nel framework di HomeKit. Quindi se volete utilizzare funzioni come la segnalazione del consumo corrente, o creare automazioni, o avere la visualizzazione dello stato di qualcosa che è attualmente collegato alla presa, sarà necessario utilizzare l’applicazione Onvis.

Diamo uno sguardo all’applicazione Onvis

Indipendentemente dalle funzioni disponibili tramite HomeKit, l’applicazione Onvis vi darà anche l’accesso simultaneo a tutte le funzioni aggiuntive, come timerconto alla rovesciaaggiornamento firmware e vari grafici sul consumo energetico.

Nella pagina principale, la presa viene rappresentata con un riquadro che ci mostra lo stato corrente della presa e se questa viene abilitata o disabilitata. Premendo brevemente la tessera, sarà possibile accendere rapidamente e facilmente la spina, come previsto.

Tutte queste funzioni aggiuntive sono state inserite nelle opzioni del plug-in, che potrete aprire premendo a lungo sul simbolo della spina.

Nella pagina delle opzioni, partendo dall’alto, vedrete un simbolo che vi informa se la presa sarà accesa o spenta. Quindi vedrete un interruttore a levetta con il quale potrete disabilitare o abilitare la spina. Il simbolo successivo vi informerà invece se un dispositivo è collegato o meno alla presa. Un simbolo verde indicherà che un dispositivo è attualmente collegato alla presa. Se non sarà collegato a nulla, questo simbolo sarà visualizzato in grigio.

Funzioni aggiuntive

Altre funzioni aggiuntive le hanno posizionate nella parte inferiore della pagina delle opzioni. Queste sono un timer, con il quale sarà possibile programmare un giorno e un periodo di tempo per l’accensione e lo spegnimento della presa.

La prossima caratteristica è il conto alla rovescia . Questa funzione servirà per accendere o spegnere la presa dopo un determinato periodo di tempo. È possibile impostare il timer da 1 secondo a 2 ore. Anche se proverete ad impostare il timer per un tempo più lungo, l’orologio consentirà di andare comunque fino a 2 ore e 59 minuti, ma genererà un errore quando si tenterà di salvare il timer.

Un’altra funzione è utilizzo, ovvero il salvataggio dei dati sul consumo energetico da parte del dispositivo collegato alla presa. Questi dati verranno salvati localmente nell’app Onvis e visualizzati nei grafici. Potrete scegliere tra report giornalieri, settimanali, mensili o annuali. Inoltre, potrete scegliere se vorrete vedere un riepilogo del consumo di elettricità o il costo totale del consumo di elettricità. Nelle impostazioni dell’app Onvis sarà inoltre possibile impostare qualsiasi tariffa dei costi dell’elettricità.

Alla fine troverete Records , una registrazione dell’ora in cui il plugin è stato attivato e disattivato.

C’è anche una pagina di opzioni extra. Questa sarà accessibile cliccando il simbolo della casella di controllo nell’angolo in alto a destra. Qui verranno visualizzate informazioni sullo stato attuale del consumo energetico. Potrete controllare la versione e aggiornare il firmware del plug-in, nonché le opzioni per collegare la spina ai sistemi Amazon Alexa e Google Home.

Giudizi finali e dove acquistare la presa homekit Onvis

Nel complesso, nonostante alcuni problemi iniziali del firmware con la presa Onvis S3, che sono stati rapidamente risolti da Onvis, questa presa è diventata rapidamente una delle nostre preferite per Apple HomeKit grazie alla stabilità della connessione e alla rapida risposta ai comandi. Ogni caratteristica aggiuntiva, sicuramente aggiungerà ancora più valore ad essa. Sicuramente una funzione molto gradita è la valutazione dei consumi energetici e dei dati storici relativi al dispositivo. Purtroppo, non tutte le prese intelligenti hanno questa funzione e crediamo che dovrebbe essere standard in quanto è una funzione molto utile. 

Se state cercando una versione europea di una presa intelligente che funzioni con Apple HomeKit e su cui fare affidamento, sicuramente Onvis è una delle migliori soluzioni. Se volete avere maggiori informazioni sul prodotto potete visitare la scheda tecnica che trovate qui su Amazon o direttamente sul sito web ufficiale.

0 0 votes
Article Rating

Arianna Sollai in arte "Aryasol", mamma di uno splendido marmocchio e futuro Medico-Chirurgo, modella all'occorrenza, ed in più, appassionata di Fashion Technology, libri e Hi-Tech, passioni che fin da subito ho condiviso con mio fratello Alexandro.
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x